Perchè i Riti hanno successo e quando la magia funziona

Le pratiche magiche e ritualistiche tradizionali conosciute nel mondo sono due:-La Magia di origine Afro-Caraibica: "Macumba e Voodoo" e la Magia di origine Ebraica: "Salomonica". La prima fa parte di una tradizione magica molto antica e molto potente giunta a noi incontaminata dall'evoluzione, in quanto il popolo Africano è riuscito a preservarla dalla contaminazione dei così detti "Bianchi", che ai tempi delle deportazioni degli schiavi in America del sud proibivano a questo popolo di cultuare queste pratiche religiose. Questi Riti sfruttano delle forze primarie della natura cultuate e fortificate nei secoli. Il popolo Africano le utiizzava per superare le difficoltà e le ingiustizie costretti a subire a causa delle deportazioni . I Cattolici di allora per giustificare i loro massacri tacciavano tali pratiche di Magia nera per farle screditare agli occhi dei cosidetti "Bianchi" in modo da far aumentare l'odio verso tale popolo, e avversità verso le loro pratiche. E' da qui che gli occidentali nonostante la Chiesa abbia riconosciuto ultimamente tali pratiche come religiose e di culto, guardano tali pratiche con diffidenza anche perchè di scritto c'è ben poco. Ma da un punto di vista Magico ed esoterico sono molto efficaci. Essi agiscono molto sul piano fisico per legamenti d'Amore ed ottenere fortuna ricchezze, per punire e allontanare nemici anche occulti (Malocchi fatture etc..), e sono riutualistiche molto potenti, e mirano all'ottenimento di ciò che si desidera. Sono così potenti in quanto in molti casi riescono a spezzare i motivi Karmici che legano l'individuo ad un determinato avvenimento nefasto nella sua vita. Siamo in pochissimi a conoscere le vere ritualistiche Voodoo, ed è per questo che molti pseudo maghi promettono e poi non mantengono in quanto non conoscono: (Attualmente è molto praticata nel mondo, anche se pochi dispongono degli originali rituali e possiedono lo spirito adatto e necessario a praticare tale potente magia.Vi assicuriamo che gli effetti di un’autentica magia Voodoo sono a dir poco devastanti : è uno dei motivi per cui molti dicono di saperla praticare, ma in realtà sono pochissimi quelli che riescono a compiere un vero rito voodoo)Tratto da una rivista spetcializzata. Vi riporto anche un racconto di cronaca comarso su un giornale tempo fà con il parere di uno studente : "

Il sociologo esperto di vodun: «molto pericoloso»

«Un rito per far finire l’amore»

In un biglietto accanto alle due bamboline la frase rituale

mercoledì 17 gennaio 2007


Un malia d’amore. Anzi, una malia di disamore: alla luce del giorno, nell’atmosfera spettrale di un campo di meli abbandonato a Roncafort, tra i rami spogli che portano ancora qualche mela rinsecchita, gli oggetti del rito vodun scoperti lunedì parlano ancora più chiaro.

E raccontano di una storia di amore e di odio: le bamboline sono due, attaccate l’una all’altra con una catenella, hanno la pelle scura e una delle due ha un rammendo sul petto che nasconde un taglio. Dentro, con tutta probabilità, la persona che ha compiuto il rito magico ha messo una parte del corpo o un oggetto della persona che era nel mirino. Così la Dagida (è il nome del pupazzo) è diventata simbolo dell’anima della vittima.

Accanto, ancora più esplicito, un bigliettino, accuratamente ripiegato, con una scritta, ripetuta sette volte, scolorita forse dal vino versato: «Sergio vai acabar con namoro con Daniela», che tradotto da quello che pare essere portoghese suona come «Sergio deve finire l’amore con Daniela».

Sotto il melo anche una serie di oggetti usati nella celebrazione, che consisteva nell’evocare qualche spirito del panteon vodun (forse Ghede, dio che si occupa anche di questioni d’amore). Ossa di pollo, pomodori, mele, petali di fiori, sigarette e vino, che paiono indicare un’offerta per propiziarsi l’attenzione della divinità evocata; la farina (gialla e bianca, bagnata di vino) che ha la funzione di dare avvio al rituale; candele.

Insomma, un piccolo altare all’aperto, lungo una stradina tranquilla, in prossimità di un incrocio, che ha una forte valenza mistica.

Ma qualcosa, forse, è andato storto: le bamboline, dopo essere state trafitte, erano state messe in un piccolo contenitore con delle candele. Con tutta probabilità avrebbero dovuto bruciare e niente sarebbe dovuto arrivare agli occhi di estranei.

Forse però gli officianti dello strano rito sono stati sorpresi da qualcuno e hanno dovuto scappare: fatto sta che tutto è stato lasciato lì e poi scoperto, rendendo il maleficio privo di valore, naturalmente per chi crede nella sua efficacia.

Ne è convinto Edmond Mawuna Anku Tatrabor, studente togolese al secondo anno della laurea specialistica in sociologia del lavoro, dell’organizzazione e dei sistemi informativi all’università di Trento. Cattolico praticante, conosce il vodun fin dalla più tenera età: è di etnia Ewé, che fin dall’antichità pratica questa religione, poi diffusasi in tutto il mondo con la tratta degli schiavi.

Tatrabor, che ha tenuto lo scorso novembre una lezione su «I riti religiosi voodoo» nell’ambito della rassegna «Trento in viaggio»,

Che effetto le fa vedere le immagine di un rito di questo tipo a Trento?

«Sono un po’ allucinato da queste immagini. Se le vedessi al mio paese non mi preoccuperebbero, ma qui è tutta un’altra cosa.

Che tipo di magia è quella che hanno cercato di fare a Roncafort?

«Si tratta sicuramente di un rito per dividere due persone. Probabilmente a farlo è stata una donna, magari l’amante di un uomo sposato, che voleva fare sì che lasciasse la moglie. Oppure una donna che ama lo stesso uomo dell’amica, con la quale c’è una contesa d’amore. Le sigarette, le verdure e il pollo, a volte si utilizzano anche da noi e sono offerte alla divinità, mentre la farina viene mischiata ad acqua e sparsa per terra per chiedere il permesso di iniziare il rito».

Chi è stato a fare questo rito?

«A giudicare dalla lingua in cui è scritto il biglietto e dal modo con cui è stato compiuta la cerimonia, direi che si tratta di Latinoamericani: in America del Sud il vodun è molto diffuso. E poi in Africa si sarebbero utilizzate statuette di legno».

Potrebbe essere una burla, una ragazzata?

«Non credo: tutto fa pensare a una cosa studiata. Qui c’è la mano di un professionista, non si tratta di qualche ragazzino che ha scoperto il vodun su Internet: non avrebbe potuto spingersi così in là».

Lei conosce questo tipo di pratiche fin dall’infanzia. Crede che funzionino?

«Eccome se funzionano! Anzi, sono molto pericolose, perché tendono a sfuggire al controllo di chi le fa e soprattutto fanno molto male a chi ne è l’obiettivo. Certo, dipende molto anche dalla personalità di ciascuno: chi ci crede è più esposto».

Lei è stato testimone di fatti straordinari legati al vodun avvenuti nel suo paese?

«Sì. Ricordo per esempio come una persona, accusata di averne uccisa un’altra con pratiche occulte per questioni di terra sia stata sottoposta a una prova magica: una corda appoggiata in terra, dentro la quale il sospettato ha infilato la testa e che ha cominciato a stringersi da sola, decretandone la colpevolezza».

E lei, cattolico, studente di sociologia, che ha scelto di venire in Europa per portare a termine la sua formazione, come fa a far convivere razionalità e vodun?

«"Il vodun è il corrispettivo per l’Africa di quello che è la filosofia per l’Occidente":

E a Roncafort la notizia, riportato ieri dal nostro giornale, ha suscitato stupore e un pizzico di inquietudine. «Io chiudo la sera verso le 20 - spiega il titolare del bar Lupo - e a quell’ora non c’è già più in giro nessuno». La testimonianza è confermata anche sa due giovani, Lorenzo e Stefano: «Noi ci troviamo la sera nel parco e poi andiamo in centro. Ma cose del genere non le abbiamo mai viste».

Sono passati due giorni dalla scoperta, eppure le bamboline sono ancora lì. Pare che nessuno abbia il coraggio di farle scomparire.

P.S.

Apparso su «l’Adige» del 17.1.07 "

Questo è il motivo per cui molti pseudo maghi non ottengono risultati , perchè non conoscono la vera ritualistica. Io ottengo i risultati in quanto ho conoscenza dei reali Riti, ottenuta studiando per tanti anni sui testi non reperibili in commercio e a contatto con chi a vissuto in Africa. Le mie testimonianze sono la prova

La Magia Salomonica è una Magia che si basa su insegnamenti cabalistici tramandati dal Popolo Eletto da Dio che è il Popolo d'Israele, secondo la Bibbia , al quale furono date oltre che le tavole della legge tramandate tramite il vecchio Testamento, anche una serie di conoscenze esoteriche tramandate tramite pochi eletti per via orale, con le quali il Re Salomone costruì il famoso Tempio di Gerusalemme. Conoscenze esoteriche comunicate direttamente a Mosè da Dio come noto, e che permisero in seguito a Re Davide prima e a Re Salomone dopo di comunicare direttamente con Dio per poter guidare il suo Popolo e per avere vittoria su tutti i suoi nemici. Delle conoscenze esoteriche di Re Salomone poco si parla (vedi) ma esse sono indiscusse, egli aveva vittoria su tutti i suoi nemici in un modo talmente eclatante che tutti riconoscevano che Dio era con lui . Infatti aveva conoscenze che altri ignoravano, era talmente sapiente di una Sapienza soprannaturale che persino la Regina di Saba andò a fargli visita per apprendere alcuni dei suoi segreti. E da questa sua Sapienza e conoscenza esoterica derivano i 45 Pentacoli Talismani e Sigilli Angelici da lui cultuati da 3000 anni fà circa a oggi, e le Clavicules Salomonis che sono la base Esoterica e Ritualistica da lui praticate per parlare direttamente con Dio. Ed è per questo che i Riti Salomonici sono Potentissimi. La cui Magia si chiama ALTA MAGIA SALOMONICA, proprio perchè riesce a comunicare direttamente con la schiera Angelica di Dio.

 

Quindi per ottenere i risultati clamorosi di cui alcuni presenti nella pagina testimonianze occorre fare sempre prima uno studio, che per quanto riguarda l'ottenimento della fortuna lavoro e benessere fisico e finanziario riguarda semplicemente le cause di questa sfortuna, se sono astrologiche o di natura soprannaturale, in quanto anche se vittima magari di influenze negative che ne hanno impedito la realizzazione come egli desiderava, queste verranno poi diagnosticate da me in qualità di Astrologo e Sensitivo durante lo studio del problema, i Riti producono sempre dei notevoli cambiamenti nella vita delle persone facendo trovare lavoro a chi non lo ha , aumentando la fortuna a chi ne ha poca o non ne ha etc..... la pagina testimonianze del mio sito ne è la prova. Inoltre soprattutto con i Riti Voudun non solo è possibile unire amori ma anche separare i rivali, Riti punitivi di vendetta, quando si incontrano nella vita, persone che ci fanno del male in tutti i sensi, e contro le quali non possiamo fare nulla, o perchè si trovano nel lavoro, oppure ex mogli che agiscono con spirito vendicativo , invidiosi etc.. Sappiate che esistono riti punitivi molto potenti che possono neutralizzare il nemico senza causargli nessun male malefico ma solo impedirgli di agire contro di noi, fino ad arrivare a causargli dagli incidenti perdita di lavoro , soldi , alle malattie e persino alla morte nei casi più gravi. Quindi se avete un nemico del quale non riuscite con le vostre forze a liberarvi, non esitate a chiamarmi, il successo è assicurato . Se non credete ai mali malefici alle fatture ascoltate padre Amort il secondo mercoledì di ogni mese alle 18.00 su Radio Maria.

Ritornando ai ritorni d'Amore la differenza tra le due pratiche Voudun e Salomonica consiste : nella prima abbiamo una forza più coercitiva che agisce sul corpo e sulla psiche dell'uomo, in modo più forte e manifesto, a tal punto che la persona, per esempio nel caso di un ritorno d'Amore, farà molta fatica a resistere a tale forza che le sopraggiunge così improvvisa repentina e forte da riscoprirsi innamorata, indipendente dalle cause della rottura, a meno che non ha proprio un motivo grave per non voler più stare con lui. Ma anche in questi casi per 3 mesi circa subirà un influenza fortissima e sarà veramente combattuta; la Magia Salomonica invece è una forza meno coercitiva che agisce ad un livello più profondo, ma proprio per questa profondità è meno invasiva, a tal punto che la persona potrebbe con meno fatica resistere all'influsso che tuttavia percepisce.

Per fare un esempio con il Voudun la persona nel caso di un ritorno d'Amore è colta da passione improvvisa da un fortissimo desiderio sessuale verso l'ex partner , forti emozioni accompagneranno il pensiero del partner dal quale si è separato/a, avviene qualcosa di analogo a quando ci si innamora all'inizio. Il famoso desiderio che ti prende allo stomaco nella fase di innamoramento e che non ti fa dormire o mangiare.

La Magia Salomonica invece lavora più sui sentimenti profondi, che sulle emozioni legate alla passione e all'istinto , e si manifesta alla persona sottoposta ad influenza con una sorte di nostalgia e di pensieri nostalgici, legati alle cose belle vissute insieme al suo ex. E se non ci sono motivi inibitori molto forti legati alla rottura, la persona quando le sopraggiungono queste emozioni si lascia cullare da questa dolce nostalgia che giorno dopo giorno soprattutto non vedendo e non sentendo il partner va ad accumularsi, mettendo in crisi il soggetto che rimette in discussione la decisione presa . E arriverà piano piano da 30 giorni a un massimo di 3 mesi a credere fermamente di aver sbagliato a lasciarlo. Infatti per esperienza (confessioni delle persone alle quali ho fatto Riti Salomonici) mi hanno detto che il partner tornava da loro in alcuni casi quasi piangendo dicendo frasi: "poverino/a perdonami , quanto ti ho fatto soffrire etc..." E' chiaro che se durante questo periodo di nostalgia e recupero dei bei ricordi, la persona che ha richiesto il Rito va con un suo comportamento negativo ad influire, spazza via tutto l'accumulo e spesso come riferitomi si sente dire :- mi stavo illudendo che tu fossi cambiato ma non lo sei affatto non ti voglio più vedere ne sentire etcc.. E' ovvio che a questo punto anche ripetendo i Riti Salomonici non sortirebbero più alcuna influenza e occorrerebbe agire in modo più coercitivo con il Voudun ma la persona ha creato un ulteriore barriera contro il partner più difficile da rimuovere (ricordatevelo voi che siete impazienti e impulsivi).

Quando si torna insieme grazie a un Rito Voudun questo avviene in modo più esplosivo, normalmente la persona sottoposta ad influenza prova una sorta di improvvisi desideri di natura fisica quindi sogna di fare l'Amore con il partner , sente rimorsi agitazione al pensiero di stare senza di lui, fino a provare in alcuni casi crisi di ansia attacchi di panico per la sua mancanza. Sempre che non ci siano barriere importanti contro il partner che ha lasciato . Il ritorno avviene per le forte pulsioni attrattive , emotive psichiche e sessuali. La differenza tra le due forze è, che la Magia Salomonica è più subliminale come influsso, apparentemente più debole, come è debole una goccia d'acqua ma che alla lunga scava la montagna. La forza Voudun è forte propulsiva coercitiva ma più temporanea in quanto una volta tornati insieme se non si superano le ragioni per le quali ci si è lasciati nel giro di un mese si ritona al punto di partenza. A meno che non si tratti di un Legamento permanente con Dagide che agisce ogni volta che uno dei due pensa di andarsene. Questo ti po di legamento va fatto dopo che si è tornati insieme .

Quale delle due tipologie è da preferire? Solo uno studio sulla coppia, su come è nata la loro relazione e su quali fondamenti si poggia, a titolo di esempio per semplificare, anche se comunque la decisione la prendo sempre dopo uno studio Astrologico diciamo che, su una relazione a lungo termine una storia d'Amore lunga dove ci sono tanti ricordi di natura sentimentale è preferibile la Magia Salomonica, mentre per le coppie più giovani o per quelle insieme da poco compreso gli amanti e i fidanzati da pochi mesi a qualche anno, è preferibile la Magia Voudun proprio perchè i loro ricordi sono più di natura fisica attrazione sessuale , anche se ci sono delle eccezioni che vanno valutate .

Torniamo ad un discorso importante che chi opera con in Riti non dice mai . Quando si opera con un Rito nessuna garanzia può essere data in quanto la Magia agisce modificando lo stato emotivo fisico e psichico del soggetto sottoposto ad azione , ma ci possono essere delle barriere. Cosa sono? Le barriere sono ciò che il soggetto che si allontana si è costruito come causa dell'allontanamento. Partiamo da quella più semplice per farvi capire. Se il soggetto di cui vogliamo il ritorno si separa perchè si è accorto di non amare più il suo partner, in questo caso se il disinnamoramento è dovuto alle forze astrologiche avverse che hanno agito nel tempo, in quanto i due non sono riusciti a costruire un legame Spirituale , allora l'unica barriera è quella di non sentirsi più coinvolti. In questo caso il Rito riesce sempre a farli ritornare insieme; Se oltre al disinnamoramento ci sono anche forze contrastanti verificabili in sinastria, dove la persona che si è allontanata non si è sentita capita, quindi difetto di concordia in questo caso, il convincimento a non tornare (barriera) è più forte, ma se non ci sono stati grossi traumi il Rito riesce a fare in modo che il soggetto si rimette in discussione , forse occorrerà un Voudun e più di un Rito Voudun; Se poi oltre alle incomprensioni sono accaduti avvenimenti tipo tradimento (che comporta una perdita di fiducia irrimediabile da parte del parnter che si allontana) oppure cattiverie dispetti, o peggio ancora, si sono alzate le mani o quant'altro la (barriera) è alta come un castello, in questi casi le percentuali di successo scendono anche se non si riducono mai in nessun caso a zero.

Due persone di sesso opposto nel caso di eterosessuali e dello stesso sesso nel caso di omosessuali si uniscono per la legge di attrazione fisica , si piacciono poi condividono vari livelli della loro personalità e background di vita, partendo da un impulso di attrazione fisica la quale poi grazie agli influssi astrologici che vanno ad influire sulla nostra psiche ed emozioni fanno da amplificatore e i due si sentono innamorati (cotti) questa attrazione come dicono anche gli esperti di psicologia, può durare dai pochi mesi se c'è incompatibilità a un tre anni circa, dopo di che i due cominciano a sperimentare la noia se in questi tre anni non ci si è amalgamati anche spiritualmente. Che vuol dire amalgamarsi spiritualmente? L'uomo è composto da due parti importanti: una è il corpo con le sue passioni emozioni temperamento etc....l'altra è l'Anima . Il corpo è legato al mondo , l'Anima a Dio. Se non si crea il legame Spirituale tutto ciò che nasce dal corpo che è strettamente influenzato dagli astri è di natura temporanea come le stagioni. Ci si innamora come fioriscono le piante in primavera , ci si disinnamora come cadono le foglie in autunno (sto semplificando per rendere chiaro il concetto) insomma tutto ciò che riguarda l'uomo fisico è di natura temporanea come la vita stessa e il corpo stesso , oggi sta bene in perfetta forma , domani si ammala , poi guarisce etc......

Come si fa a creare il legamento Spirituale ? I riti Salomonici possono essere considerati anche un aiuto ma il legame cresce mano a mano che noi cresciamo nell'Amore verso Dio e lo condividiamo con il Partner. Questo Amore che non viene dall'uomo ma da Dio è a Lui subordinato. Ecco perchè le religioni compreso la Cattolica ribadiscono il concetto che solo attraverso la Grazia di Dio è possibile ad una coppia vivere insieme nella buona e cattiva sorte finchè morte non li separi. Ma Dio non è un individuo o una entità che a volte come fa sembrare la Chiesa decide arbitrariamente a chi dare e a chi non dare la Grazia, o Spirito Santo che sia. Ora non è obbligatorio essere Cattolici, se uno riuscisse ad aprirsi verso Dio e a condividere questa spiritualità profonda con il Partner, non importa se andiamo in Chiesa e recitiamo i Rosari o se stiamo in casa e meditiamo sulle scritture (e per scritture non intendo solo Vangelo e Bibbia m anche la Torah per l'Ebraismo, i Veda, le Upanisad e la Bhagavad Gita per l'Induismo ,il Corano per l'Islam, gli insegnamenti del Tao per il Taoismo), o se facciamo Yoga e meditiamo l'OM l'importante è APRIRE IL CUORE VERSO DIO con qualsiasi religione meditazione che sia, condividendo questo Amore per Dio con il partner . Se cresciamo Spiritualmente cresce anche il nostro Amore verso Dio e verso gli uomini, e questo legame che si crea con il partner rende l'unione INDISSOLUBILE . Quando si dice :- che l'uomo non separi ciò che Dio ha unito, ci si riferisce a questo .

Poi però quando o si è tornati con il partner che ci ha lasciato o che ci si è rimessi con il partner che desideravamo, dobbiamo crescere Spiritualmente per mantenere il legame per tutta la Vita.

 

Conclusione

In questa sessione ho voluto far capire cosa sono i Riti Magici e il perchè funzionano (se vengono eseguiti correttamente, e se viene fatto uno studio preventivo per capire le ragioni della rottura che variano da coppia a coppia e da persona a persona). Spesso le persone che si rivolgono a me non sanno nè cosa sia la Magia nella realtà, nè cosa precedenti operatori dell'occulto hanno fatto . Spesso gli operatori non seri parlano di Magia Bianca, Rossa, Nera senza dare ragguagli in merito ai Riti che eseguono (sempre che li eseguano), e si difendono dicendo che loro sanno quel che fanno e non devono dare spiegazioni ai non addetti ai lavori. Il Mago deve spiegare che tipo di Rito va ad eseguire , e dare tutte le informazioni in merito al Rito e sulle reali possibilità di riuscita. Anche perchè i Riti possono essere un valido aiuto per risolvere problemi ma non possono modificare il nostro libero arbitrio da soli, possono solo influenzarlo facendo nascere sentimenti ed emozioni ma sta sempre alla persona implicata decidere se assecondare tali sentimenti ed emozioni.

Quindi nei casi in cui la persona che se ne è andata non ha una forte barriera dovuta a traumi vari causati dalla rottura , ed il parnter che è stato lasciato e che ha richiesto il rito si abbandona con fiducia al Rito stesso, e smette di pensare al partner che se ne è andato oppure vi pensa in termini di certezza del suo ritorno e con lo stato d'Animo positivo , cioè quello che avrebbe se il partner fosse con lui allora può avere buone possibilità di riuscita

TORNA ALL'HOME PAGE